Portale Trasparenza Comune di Grottazzolina - Acquisire la Cittadinanza Italiana

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Acquisire la Cittadinanza Italiana
Responsabile di procedimento: Pallottini Ivana
Responsabile di provvedimento: Pallottini Ivana
Responsabile sostitutivo: Tria Angela Bernardetta
Descrizione

La cittadinanza italiana si può acquisire a seguito di un automatismo previsto dalla legge senza che l'interessato debba fare nulla, oppure su richiesta.
Si acquisisce automaticamente:
• per filiazione: è cittadino italiano il figlio di padre o madre cittadini;
• per nascita sul territorio italiano, a condizione che i genitori siano ignoti o apolidi oppure che i genitori stranieri, sulla base della Legge dello Stato di appartenenza, non trasmettano la propria cittadinanza al figlio;
• che il minore sia stato rinvenuto in una condizione di abbandono sul territorio italiano;
•per adozione.

La cittadinanza può essere richiesta:
• per matrimonio
• per residenza
L'acquisto della cittadinanza avviene a seguito di:
• decreto ministeriale o presidenziale di concessione della cittadinanza a stranieri residenti: l'istanza va presentata alla Prefettura; i modelli e le informazioni sono fornite, a richiesta, dall'Ufficio di Stato Civile o accedendo al sito del Ministero dell'Interno. Dopo la notifica del decreto di concessione, rivolgersi all'Ufficio di Stato Civile per fissare la data per la prestazione del giuramento, che dovrà avvenire entro sei mesi dalla notifica del decreto.
• dichiarazione di elezione per cittadini stranieri tra il 18° ed il 19° anno di età, nati e residenti ininterrottamente e legalmente in Italia : la dichiarazione, dopo verifica dei requisiti, si rende davanti all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune di residenza previo appuntamento;
• riconoscimento della cittadinanza italiana a stranieri di ceppo italiano: l'istanza va presentata al Sindaco del comune di residenza, unitamente alla documentazione richiesta dalla legge;
• riacquisto a seguito di precedente perdita; la dichiarazione si rende davanti all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune di residenza in Italia; per il residente all'estero va resa davanti al Console Italiano e produce i suoi effetti solo se il dichiarante rientra definitivamente in Italia entro un anno dalla dichiarazione suddetta.

La perdita della cittadinanza può avvenire nei seguenti casi:
• per rinuncia, qualora il cittadino sia titolare anche di altra cittadinanza e risiede stabilmente o stabilisce la residenza all'estero. La dichiarazione di rinuncia si fa presso l'Autorità Consolare all'estero;
• per revoca dell'adozione per fatto dell'adottato, sempre che questi sia in possesso di altra cittadinanza o la riacquisti. Negli altri casi di revoca l'adottato mantiene la Cittadinanza italiana ma se maggiorenne, può rinunciare entro un anno dalla revoca, sempre che sia in possesso di altra cittadinanza;
• a causa di svolgimento di attività incompatibili con l'obbligo di fedeltà alla repubblica;
• per acquisto spontaneo della cittadinanza di uno degli stati aderenti alla Convenzione di Strasburgo del 6.5.1963, ratificata dall'Italia con legge 4.10.1066, n. 876. Fanno eccezione i casi che rientrano nei protocolli di emendamento alla Convenzione stessa.
La cittadinanza italiana può essere riacquistata per i seguenti motivi:
• prestando servizio militare nelle Forze Armate e dichiarando preventivamente di voler acquistare la cittadinanza italiana;
• assumendo o avendo assunto un impiego pubblico alle dipendenze dello Stato, anche all'estero;
• dichiarando di voler riacquistare la cittadinanza italiana e stabilendo, entro un anno dalla dichiarazione, la residenza in Italia;
• automaticamente dopo un anno di residenza in Italia l'ex italiano riacquista la cittadinanza, salvo espressa rinuncia entro lo stesso termine.

Chi contattare
Altre strutture che si occupano del procedimento
Termine di conclusione
Conclusione tramite silenzio assenso: si
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: si
Dalla data di notifica del decreto ministeriale o presidenziale il giuramento viene prestato entro i 30 giorni successivi alla presentazione dell'interessato c/o l'Ufficio di Stato Civile e previa esibizione del decreto suddetto.
Costi per l'utenza

Non sono previsti costi per quanto di competenza del Comune.

Servizio online
Tempi previsti per attivazione servizio online: non previsto
Contenuto inserito il 19-09-2013 aggiornato al 03-10-2013

(1) Log: ricerca
0

Ricerca procedimenti

Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Corso Vittorio Emanuele II, 56 - 63844 Grottazzolina (FM)
PEC comune.grottazzolina@emarche.it
Centralino +39.0734.631443
P. IVA 00372350447
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza è sviluppato con ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it